Sujet Italien LV1 - Bac L Liban 2016

Sujet Italien LV1 - Bac L Liban 2016

Le sujet d'Italien LV1 du Bac L du Liban 2016 est dès à présent disponible.

L'épreuve d'Italien LV1 du Bac L du Liban 2016 se déroule de la même manière que l'épreuve de Métropole. Le sujet se décompose en deux parties : une partie de compréhension et une partie d'expression. Pour l'expression écrite, les Italien LV1 LVO ont dû traiter les deux sujets suivants : "Sei iscritto a lezioni di musica. Scrivi una mail a un(a) amico(a) per convincerlo/la ad iscriversi anche lui/ lei. Immagina la mail" et "In che senso la cultura può cambiare il mondo? Argomenta la tua opinione", tandis que les LVA sont tombés sur "Sei iscritto a lezioni di musica. Scrivi una mail a un(a) amico(a) per convincerlo/la ad iscriversi anche lui/ lei. Immagina la mail" et "In che senso la cultura può cambiare il mondo? Argomenta la tua opinione".

Téléchargez gratuitement ci-dessous le sujet d'Italien LV1 du Bac L du Liban 2016 !
Consultez le corrigé d'Italien LV1 Bac L Liban 2016

Sujet Italien LV1 - Bac L Liban 2016

Le contenu du document

 

Documento n°1

 

Documento 1 Italien LV1 Bac L Liban 2016

 

http://www.istitutosinigaglia.it/novit%C3%A0-ed-eventi/a-s-2014-15/

 

Documento n°2

Muti: "io ribelle dal podio un urlo per salvare la cultura"

ROMA - Riccardo Muti in prima fila contro i tagli alla cultura. Contro "la riduzione al nulla" della nostra cultura. La serata di sabato, per la prima di Nabucco all'Opera di Roma, si è trasformata in una straordinaria manifestazione sulle note del "Va pensiero".

Maestro Muti, una serata davvero speciale [...] cos'è accaduto allora?

"È chiaro che il 'Va pensiero' [...] è un canto che esprime in maniera intensa l'animo degli italiani, una nostalgia, un senso di preghiera, una profondità mediterranea che Verdi attribuisce al popolo degli ebrei schiavi ma che gli italiani hanno scelto come bandiera del loro Risorgimento. E quando l'ho diretto la prima volta ho sentito, quando

il coro ha cantato "oh mia patria sì bella e perduta", che quel momento fosse carico della situazione drammatica non solo per le istituzioni ma anche per la vita delle persone chiamate a studiare nei conservatori, nelle accademie, nelle università. Ho sentito che quel grido veniva dal profondo dell'animo, un grido vero da parte di chi sta vivendo questo dramma, uomini e donne che producono cultura nel nostro Paese. E

lo fanno nel disinteresse sempre più grande da parte di chi deve preservare la cultura, non solo per rispetto del paese ma anche per il rispetto del mondo verso l'Italia. [...]

E il pubblico si è commosso.

"Sì, ho visto nelle prime file diverse persone con le lacrime agli occhi. È la

dimostrazione di un popolo che si sente fortemente unito, al di là dei proclami. E della straordinaria attualità di Verdi, valido anche per il futuro, con la sua grande universalità. Verdi parla all'uomo dell'uomo e resterà sempre collegato alla nostra realtà, sempre

assolutamente attuale".

Ernesto Assante, http://www.repubblica.it/spettacoli, 14/03/2011.

 

Documento n°3

Amico violino

Mio padre si guadagnava da vivere facendo il falegname in un paese accucciato sotto le montagne e a sedici anni io lavoravo già in bottega con lui. Mi aveva ribattezzato Sciagura. Ogni sedia che usciva dalle mie dita era a dondolo, anche quelle che avrebbero dovuto restare ferme. Avevo mani forti, più adatte a rompere che a riparare. E mi distraevo di continuo: sentivo un concerto di voci nella testa. Mi sembrava di non potere comunicare a nessuno ciò che mi succedeva. Nemmeno a mia madre, che mi amava dell’amore duro e disperato che si riserva agli incompresi.

Un giorno mio padre costruì un violino per uno dei suoi clienti. Ne fui attratto in modo irresistibile, come se fosse l’amico che aspettavo da sempre. Gli pizzicai le corde senza la goffagine con cui maltrattavo tutto il resto e ne sgorgarono suoni che avevo

già ascoltato dentro di me.

Mio padre requisì lo strumento per paura che lo distrugessi. Mia madre ne affittò

uno con i suoi risparmi e mi mandò a lezione da un prete che millantava di conoscerne

le leggi. Ignorando i suoi suggerimenti approssimativi, fu al violino che affidai la mia voglia di suonare. Mi rivolgevo a lui con amore e gratitudine perché mi rivelasse i suoi

segreti.

Scoppiò la guerra e mi ritrovai sulle montagne con un fucile al posto dell’archetto.

Fui catturato in un’imboscata e trascinato davanti a un comandante che aveva i baffi

rossi e la voce bianca di gelo. Mi chiedeva qualcosa in una lingua che non capivo. Sul bordo della scrivania riconobbi uno Stradivari1 e con gesto istintivo lo afferrai. Il ponticello si era scollato.

Un soldato alzò la pistola contro di me, ma il comandante lo fermò con un ordine

rauco. La passione comune per la musica ci aveva trasportati dentro una bolla. Non eravamo più nemici, semmai fratelli d’elezione. Mi guardava come se fossi stato il chirurgo a cui aveva deciso di affidare la vita del suo unico figlio. Da lui ricevetti gli strumenti necessari e la fiducia: quella che da mio padre non avevo avuto mai. Appena

il violino fu guarito, impugnai l’archetto e ... [...]

Mentre suonavo Mozart vidi inumidirsi gli occhi grigi del comandante. Il calore umano.

Mi sentii invadere da una gioia mai provata prima. Non un’eccitazione ma una specie di appagamento. Era il tipo di esperienza che cercavo, quella per cui ero venuto al mondo: provare compassione, e farla provare agli altri.

Non rividi più il comandante né il suo violino. Eppure so di dovere a entrambi la vita. Alla fine della guerra riebbi la bottega, ma non i genitori: mio padre era morto di polmonite e mia madre di crepacuore. Vendetti tutto, ed era ben poco. Avevo un fratello più piccolo di cui occuparmi e per procurargli il pane accettai il posto di cameriere in un’osteria, dove servivo ai tavoli tra gli insulti del padrone e gli sberleffi degli avventori.

Ma dopo l’ultima portata prendevo il violino e allora stavano tutti zitti.

Massimo Gramellini e Chiara Gamberale, Avrò cura di te, 2011

1 Stradivari: violino creato da Antonio Stradivari (1644-1737), il liutaio universalmente riconosciuto come uno tra i migliori.

 

Questionnaire séries ES, S et L et L-LVA

Cette page est à rendre avec la copie d’examen

 

I - COMPRÉHENSION (10 POINTS)

A. Documenti n°1-2-3

Scegli tra le proposte seguenti la tematica comune:

- La protezione dei bambini

- La celebrazione dell’unità italiana  Il potere della musica

- Il lavoro di musicista

B. Documento n°1

Completa la tabella seguente:

 

Organizzatori Dove Pubblico destinatario Obiettivi

-..............

-...............

-..............

-...............

-...................

-............................

-............................

 

C. Documento n°2

1. Abbinaglielementi:

 

Exercice Italien LV1

 

Questionnaire séries ES, S et L et L-LVA

Cette page est à rendre avec la copie d’examen

2. Ritrova gli elementi nel testo che corrispondono alle affermazioni seguenti:

a. Muti denuncia la politica culturale del governo del 2011. .....................................................................................................................

b. Durante la serata, il “Va’ pensiero” è diventato la manifestazione della difesa della cultura.

.....................................................................................................................

c. “Va’ pensiero” è diventato un canto patriotico. .....................................................................................................................

d. Impegnarsi per la cultura significa salvaguardare il prestigio dell’Italia nel mondo.

......................................................................................................................

e. La musica ha permesso all’Italia di sentirsi unita. ......................................................................................................................

D. Documento n°3

1. Abbina ogni personaggio alle affermazioni corrispondenti:

 

Exercice Italien LV1

 

Questionnaire séries ES, S et L et L-LVA

Cette page est à rendre avec la copie d’examen

2. Indica se l’affermazione è vera o falsa e giustifica con elementi del testo:

 

VERO FALSO GIUSTIFICAZIONE
Per la guerra, il narratore è mandato al mare. ...................................................
Il comandante e il narratore non parlano la stessa lingua. ...................................................
Il comandante è un chirugo ...................................................
Il narratore è fatto prigioniero. ...................................................
Viene fucilato da un soldato. ...................................................

 

Questionnaire séries ES, S et L et L-LVA

Cette page est à rendre avec la copie d’examen

3. Completa la tabella con citazioni che illustrano le reazioni dei personaggi:

 

Citazione
Il narratore è incuriosito .............
Il comandante è emozionato .............
Il narratore è felice .............
Il comandante e il narratore sono sereni .............

 

4. Completa le frasi con le parole del testo :

Alla fine della guerra,

a. il narratore deve la vita al .............................................. e al ........................................ .

b. i suoi genitori sono ....................................... .

c. il narratore lavora in quanto .............................. .

d. si occupa del ................................................ .

e. suonava sempre ........................................... .

 

Questionnaire séries ES, S et L et L-LVA

Cette page est à rendre avec la copie d’examen

5. Ritrova l’ordine cronologico delle frasi seguenti:

Rimetti in ordine cronologico le tappe seguenti enumerandole da 1 a 7:

 

........ Il violino salva la vita del narratore.
........ Lui scopre il violino.
........ Lui lavora in un'osteria.
........ Lui impara a usare il violino.
........ Lui lavora con suo padre
........ E catturato.
........ Il conflitto comincia.

 

Question spécifique L – LVA

La question ci-dessous est à traiter uniquement par les candidats de

Langue Vivante Approfondie

Documento n°3 :

Perché il violino permette al narratore di accedere al senso della propria vita?

Giustifica la tua risposta con elementi del testo.

(8 lignes = 80 mots)

............................................................................................................ ............................................................................................................ ............................................................................................................ ............................................................................................................ ............................................................................................................ ............................................................................................................ ............................................................................................................ ..........................................................................................................

 

Questionnaire séries ES, S, L

Les sujets d’expression devront être rédigés sur la copie d’examen

Afin de respecter l’anonymat de votre copie, vous ne devez pas signer votre composition, citer votre nom, celui d’un camarade ou celui de votre établissement.

II – EXPRESSION (10 POINTS) 1 ligne = 10 mots

Le candidat traitera obligatoirement les deux sujets suivants :

1. Sei iscritto a lezioni di musica. Scrivi una mail a un(a) amico(a) per convincerlo/la ad iscriversi anche lui/ lei. Immagina la mail. (15 lignes)

2. Inchesensolaculturapuòcambiareilmondo? Argomenta la tua opinione. (25 lignes)

 

Questionnaire série L – Spécialité Langue Vivante Approfondie Les sujets d’expression devront être rédigés sur la copie d’examen

Afin de respecter l’anonymat de votre copie, vous ne devez pas signer votre composition, citer votre nom, celui d’un camarade ou celui de votre établissement.

II – EXPRESSION (10 POINTS) 1 ligne = 10 mots

Le candidat traitera obligatoirement les deux sujets suivants :

1. Sei iscritto a lezioni di musica. Scrivi una mail a un(a) amico(a) per convincerlo/la ad iscriversi anche lui/ lei. Immagina la mail. (15 lignes)

2. In che senso la cultura può cambiare il mondo? Argomenta la tua opinione. (35 lignes)

Fin de l'extrait

Vous devez être connecté pour pouvoir lire la suite

Télécharger ce document gratuitement

Donne ton avis !

Rédige ton avis

Votre commentaire est en attente de validation. Il s'affichera dès qu'un membre de Bac L le validera.
Attention, les commentaires doivent avoir un minimum de 50 caractères !
Vous devez donner une note pour valider votre avis.

Nos infos récentes du Bac L

Communauté au top !

Vous devez être membre de digiSchool bac L

Pas encore inscrit ?

Ou identifiez-vous :

Mot de passe oublié ?